Le Murate Caffè Letterario, Firenze, Martedì 23 Febbraio

InBiancoMurate

Una volta, Le Murate erano le carceri di Firenze. Anche se è tutto un  programma, in realtà il nome di questo posto viene da prima che si trattasse di una prigione. Sempre di un luogo di detenzione si trattava, comunque, anzi di auto-detenzione: le Murate, infatti, altre non erano che le monache che ci vivevano da recluse. Queste donzelle che avevano scelto di appartarsi in modo così drastico dal mondo per comunicare meglio col loro amico immaginario erano murate sul serio, visto che non mettevano mai fuori il naso neanche dalle loro celle. Dopo che Napoleone l’ebbe (meritoriamente) soppresso insieme ad altri, il Monastero delle Murate a metà ottocento divenne Carcere e l’appellativo, che era in tema, rimase.

Adesso niente più detenzione, per fortuna, alla Murate: il complesso è stato recuperato per ospitare ben altro, un mucchio d’iniziative culturali e ricreative tra le quali, per esempio, Le Murate Caffè Letterario. Proprio qui, Martedì 23 Febbraio alle 18:30 presenterò In Bianco.

Con me ci saranno Stefania Ippoliti, responsabile di Mediateca e Area Cinema Fondazione Sistema Toscana, e la giornalista del Corriere Fiorentino Chiara Dino. L’attore Riccardo Rombi della Compagnia Catalyst leggerà qualche brano del libro. L’attivissima associazione La Nottola di Minerva organizzerà il tutto.

Ci vediamo lì, se vi va. Sarete i benvenuti,

mb

(Chi volesse saperne di più sulla storia del Complesso delle Murate, può dare un’occhiata qui)

Advertisements

3 thoughts on “Le Murate Caffè Letterario, Firenze, Martedì 23 Febbraio

    1. Salve Giusy, grazie del tuo commento. Ho fatto una presentazione alla biblioteca SMS, sul viale delle Piagge, all’inizio di dicembre scorso. Credo che potrò farne un’altra nei prossimi mesi sempre a Pisa, oltre a un’altra a Livorno il 23 o 24 aprile, Se t’interessa, te lo farò sapere. Grazie ancora e a presto
      Marco

      Liked by 1 person

      1. Grazie Marco.
        Io non abito in Toscana, ma ho una carissima amica, anche lei lettrice appassionata, che credo possa amare il tuo libro. Per lo meno da quello che ho potuto intuire. Lei abita a Pisa e segue le presentazioni dei libri. Grazie se vorrai farmelo sapere.

        Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s